Ultime notizie

Giugno 2018
Quasi ultimati i lavori al nuovo organo portativo op. 3!

Agosto 2016
Ultimato il restauro dell'organo Ruffatti 1956, Claut (Ud) 

Febbraio 2016
L'organo portativo op. 1 è ospite nella chiesa di Mariager, Danimarca 

Gennaio 2016
Manutenzione ordinaria all'organo Beniamino Zanin 1904, Goricizza di Codroipo (Ud)

Dicembre 2015
Manutenzione ordinaria all'organo Valentino Zanin 1857 - Franz Zanin 1977, Palazzolo dello Stella (Ud)

Febbraio 2015

Terminato il nuovo organo op. 2 per la chiesa di S. Michele Arcangelo in Vissandone (Ud)

Maggio 2014
Restauro dell'organo Domenico Malvestio e Figlio 1924, Risano, Pavia di Udine (Ud)

Giugno 2013
Manutenzione ordinaria all'organo Pietro Zanin 1910, Ajello del Friuli (Ud)

Novembre 2012
Pronto il nuovo Organo Positivo portatile (op. 1)

Agosto 2012
Restauro dell'organo Giuseppe Zanin e Figlio 1956, Driolassa (Ud)

Maggio 2012
Manutenzione ordinaria all'organo Domenico Malvestio e Figlio 1926, Pradamano (Ud)

Agosto 2010
Restauro dell'organo Domenico Malvestio e Figlio 1912, Montereale Valcellina (Ud)

L'organo è prima di tutto strumento musicale, non solo opera d'arte e patrimonio culturale. Perché possa fornire il suo prezioso servizio, deve essere mantenuto in ottimo stato di conservazione tramite periodici interventi di controllo, pulizia e accordatura, come qualsiasi altro strumento musicale.

Che sia in una chiesa, in un conservatorio, in una sala da concerto o a casa, la macchina complessa e precisa, quale l'organo è, ha bisogno di cura, di piccoli accorgimenti e di un costante controllo. Solo così sarà possibile mantenerlo sempre in perfetto stato di efficienza ed evitare di arrivare a dover intervenire più pesantemente, in termini di quantità e qualità del lavoro (e di conseguenza di spesa), una volta che il degrato fosse arrivato ad un punto tale da non poter più essere "curato" in modo ordinario.

È quindi cura dell'organista, o comunque del proprietario/responsabile dello strumento, contattare l'organaro in modo regolare, così da garantire la salute dello strumento e il suo buon uso.

È consigliabile che almeno una volta l'anno l'organo sia controllato in tutte le sue parti (regolazione della meccanica, controllo delle stecche, dei mantici, di eventuali parti pneumatiche o elettriche) e ne sia ripristinata la perfetta accordatura.

Share